Butter Days è aperto

Butter Days, il cupcake shop, è aperto da quasi un mese. È anche stato ufficialmente inaugurato, ormai più di dieci giorni fa, tra assaggi di mini cupcakes e sorrisi di amiche venute per l’occasione a dare una mano. Ai cittadini di Montebelluna i cupcakes piacciono parecchio, soprattutto al cioccolato e i Red Velvet.

Butter Days
foto di @Dolci Mari e Monti

Passati i primi giorni in cui lavoravo venti ore al giorno, ora vado a letto alle 21 o poco dopo ripromettendomi di alzarmi almeno alle 6 per recuperare email e altre cose arretrate. Alcune notti dormo male e il giorno dopo è un casino, altre notti dormo come un sasso e in nessuno dei due casi riesco davvero ad alzarmi alle 6 e accendere il computer. Per aggiornare questo blog, per esempio. 🙂

Butter Days
Foto di @Dolci Mari e Monti

Avere un negozio appena aperto è come avere un neonato. Sei molto stanca ma felice, ti senti invincibile ma senti il bisogno di riposare, quando il negozio è chiuso invece difare mille cose semplicemente svieni sul letto e al massimo riesci a fare il bagno ai bambini e prepari la cena. La doccia richiede troppe energie, così fai il bagno per cercare di rilassarti. I panni da lavare e da stirare si accumulano e il pavimento è cosparso di lego ma stai dando il massimo e va bene così. Mangi in piedi e al volo.

In molti mi chiedete come faccio da sola con i bambini. Loro vanno a scuola fino alle 16, quindi Butter Days ha degli orari incastrati con i loro. Alcuni giorni apro (il lunedì, il venerdì e il sabato) apro alle 10 per avere almeno il tempo di andare in banca o fare la spesa, altri apro alle 9. Alcuni giorni chiudo alle 15.30, altri (il martedì e il venerdì) alle 17 perché i bambini sono impegnati fino a quell’ora con delle attività. Il sabato chiudo alle 18.30 ed è una staffetta di nonne e babysitter, vai e vieni da Vicenza, ma mi sembra possa funzionare. Tutti i giorni sono aperta con orario continuato.

L’orario non è definitivo, perché voglio capire se funziona e può darsi farò degli aggiustamenti. Lavoro più di 40 a settimana, perché arrivo in negozio minimo mezz’ora prima dell’apertura e me ne vado un po’ dopo e perché spesso lavoro anche tornata a casa rispondendo a email, preparando preventivi, pagando fatture. Sono all’inizio e ci sta ma vorrei riuscire a lavorare meglio perché comunque ho anche due bambini e non sono Wonder Woman. Certo sarebbe più facile se ci fosse un pulmino che me li porta.

Foto di @Dolci Mari e Monti

Visto che per un po’ non riuscirò a seguire il blog come vorrei, per restare aggiornati vi consiglio di seguire la pagina Facebook di Butter Days e l’account Instagram.  Per quanto riguarda invece il crowdfunding, non ho iniziato a spedire le ricompense perché sono ancora in attesa dell’accredito della somma da parte di Eppela. Dovrebbe essere questione di giorni, vi ringrazio per la pazienza.

Foto Credit: le foto di questo post sono state tutte scattate da Silvia di Dolci Mari e Monti, che ha risposto ad un mio appello su Facebook e armata di reflex è venuta a fotografare l’inaugurazione facendosi anche un bel po’ di strada in macchina. Grazie Silvia!

1 Comment Butter Days è aperto

  1. Pingback: 5 anni di bimbosità

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *