Organizzare un compleanno al Leisurplex

Figlio Elfo ha compiuto sei anni. Siamo a Dublino da pochi mesi ma si è già fatto degli amici, alcuni parlano italiano e non ci sono problemi, altri parlano inglese ed è davvero molto buffo vedere come comunicano. Sono molto orgogliosa del mio bambino che la scorsa estate non voleva saperne di imparare i colori o i numeri in questa strana lingua. Tanto impegno valeva una bella festa di compleanno: l’ho organizzata al Leisurplex di Blanchardstown, Dublino 15.

May the force be with you cupcake

Come per il compleanno del figlio Nano, sono dovuta scendere a compromessi: non potendo organizzare una festa in casa ho cercato di mantenere il tema Star Wars il più possibile ma come vi raccontavo la scorsa settimana non sempre le migliori intenzioni sono sufficienti.

Il Leisurplex è una struttura dove si va a giocare: c’è il bowling, la sala giochi, si può prenotare un laser game o accedere al playground:  la zona con scivoli, palline, materassi colorati e tunnel sospesi, che hanno nominato The Zoo. Se si organizza un compleanno da loro si possono scegliere una o due attività per il festeggiato e gli invitati. Io ho scelto The Zoo, perché i bambini sono tutti all’interno di uno spazio chiuso ed ero sicura che avrebbero giocato senza farsi male. Compreso nel pacchetto c’è una merenda: gli invitati possono scegliere cosa preferiscono tra pollo e patitine, fish and chips, pizza. Viene servita anche una porzione di torta gelato e la festa dura un’ora e mezza più il tempo della merenda.

Ho chiesto di portare la torta e non ci sono stati problemi. A posteriori, però, avrei portato molto di più. L’ora e mezza di gioco è andata bene, ma i bambini avevano a disposizione solo due caraffe di acqua aromatizzata, poche salviette e pochi bicchieri. I miei, nello specifico, continuavano ad interrompere i giochi per venire a chiedermi quando avremmo mangiato. Cosa avrei portato a tema Star Wars? Patatine, tovaglioli colorati piegati come spade laser, bicchieri colorati con le cannucce che sembrassero spade laser. La torta è stata servita in ciotoline con palette del gelato come unico sostituto delle mani: promemoria per me, portare forchette.

Thank you bag a tema Star Wars

Le mamme che hanno accompagnato i figli conoscevano quasi tutte il Leisurplex e sono state entusiaste, io invece continuavo a pensare a quanto avrei voluto un vero party a tema, come lo organizzavo in Italia. Non ho per fortuna rinunciato né agli inviti, che quest’anno ha realizzato per me Anna di Tra rock e Ninna Nanne, né ai regalini per gli inviati. Due matite trasformate in spade laser e un cioccolatino: per fortuna quest’anno trovare materiale a tema Star Wars è facilissimo, soprattutto qui a Dublino. Ammetto che ero tentata dal laser game, ma non mi sono fidata perché non sarei riuscita a controllare i bambini come volevo e temevo che figlio Elfo si spaventasse, tra buio e luci. Sarebbe stato molto a tema, non trovate?

1 Comment Organizzare un compleanno al Leisurplex

  1. mammaalcubo Marzo 31, 2016 at 11:46 am

    La merenda Fish&chips no, ti prego! meno male che ci hai pensato tu a dare un tocco italiano – nerd – alla festa!
    E bravo Galileo, rompere il ghiaccio con bimbi stranieri è più facile se hai una matita laser 🙂

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *