Come organizzare un compleanno a tema Astronauta. Prima puntata

Per me l’arrivo di Gennaio, più che buoni proposti, agende e liste, significa una sola cosa: organizzare la festa del figlio Nano, che quest’anno compie 4 anni. Per i loro compleanni organizzo quasi sempre una festa a tema. Abbiamo già avuto compleanni a tema Barbababà, circo, automobili da corsa e pinguini. Il migliore in assoluto è stato quello a tema circo. Ho imparato che una festa di compleanno a tema si organizza con un mese di anticipo, così c’è il tempo di divertirsi, di svaligiare Tiger, di perdersi su Pinterest e di ritrovarsi tra gli scaffali cercando il giusto colore per i piattini e le salviette.

Fonte immagine Pixabay

Ho già adocchiato dei bigliettini di invito a forma di razzo spaziale e la mia fantasia si è subito messa in moto. Sì, lo ammetto, queste feste di compleanno a tema le organizzo po’ anche per vanità. Mi piace immaginarle, mettermi alla prova e poi sbalordire gli invitati. Spero sempre che qualcuno mi chieda di organizzarne altre, anche perché non ho 12 figli e passato marzo devo attendere l’anno successivo.

Il tema bene o male lo decido io. Lo propongo e di solito viene accettato con entusiasmo. L’approvazione dipende in gran parte da come presento il tema. Per esempio se chiedessi “preferisci un compleanno a tema Star Wars o a tema Astronauta?” sicuramente mi risponderebbe Star Wars. Ma allora perché gli ho proposto il tema Astronauta? Perché il compleanno Star Wars sarà quello del figlio Elfo, a marzo.  E perché lui da grande vuole fare l’astronauta, o almeno così sosteneva fino a poche settimane fa. Sta sempre con il naso per aria, gli piace guardare le stelle, quando esce di casa cerca la luna. L’unico modo per togliergli il pannolino la scorsa estate è stato dirgli che gli astronauti non lo usano. Una mattina in un momento di coccole gli ho chiesto “Ti piacerebbe una festa di compleanno a tema astronauta?”. Risposta “Sì”. Quindi ora quando sostiene che il suo compleanno sarà a tema pirata gli ricordo che sarà a tema astronauta perché LUI ha scelto così. Stasera gli ho chiesto conferma, un po’ per senso di colpa materno. Ha risposto che sì, il tema astronauta gli piace.

Lo scorso anno ho redatto per Mamma Aiuta Mamma dieci consigli per organizzare un compleanno a tema. Rileggendolo mi sono resa conto per esempio di non avere scelto i colori della festa! Quest’anno, approfittando di questo mio blog che mi piace ogni giorno di più, vorrei raccontarvi settimana dopo settimana come procede l’organizzazione. Sarà il primo compleanno in Irlanda e sarà… diverso.

Festa di compleanno a tema
Gift bag per festa a tema. Foto @Sognando Cupcake

Ma perché lo chiamo figlio Nano? Innanzitutto è Nano in senso tolkeniano. Usa spesso e volentieri la fronte, che è particolarmente dura. E’ molto, molto forte. Ovviamente non ha la barba ed è anche particolarmente bello, devo ammettere però che non è particolarmente alto. A differenza del figlio Elfo, che è decisamente alto. Ed elfo.

4 Comments Come organizzare un compleanno a tema Astronauta. Prima puntata

  1. lisa Gennaio 20, 2016 at 1:36 pm

    Mi aspetto meraviglie da te con questo tema!

    Reply
    1. Lisa Furlan Gennaio 20, 2016 at 7:13 pm

      Me le aspetto anch’io! Vediamo se mi riescono 😉

      Reply
  2. ANNA Gennaio 23, 2016 at 9:50 am

    CIAO PURE IO HO UNA FIGLIA CHE VUOLE LA FESTA A TEMA ASTRONAUTA E QUINDI PRENDERO SPUNTO DA TE AIUTOOOOOO

    Reply
    1. Lisa Furlan Gennaio 23, 2016 at 7:14 pm

      Ciao Anna, che bello! Una compagna di tema! Continua a seguire i post, prometto che condividerò tutto tutto tutto! Se vuoi scrivimi a sognandocupcake@gmail.com e ti aiuto ad organizzare le idee

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *